Home Europa Viaggio in Scozia: i luoghi più belli da visitare

Viaggio in Scozia: i luoghi più belli da visitare

I luoghi più belli da visitare in un viaggio in Scozia. Alla scoperta dei paesaggi mozzafiato delle Highlands e delle principali città scozzesi.

da Rita F.
0 commento
viaggio-in-scozia-luoghi-da-visitare

Cosa visitare in Scozia e quali sono i luoghi più belli? Scoprili in questo articolo.

La Scozia è una terra capace di ammaliare e di destare emozioni sempre nuove.
Paesaggi selvaggi e con una nota austera, seppure raffinata. Edifici che ricalcano le caratteristiche della natura. Gente allegra e ospitale, nonostante le asperità del territorio. Questi sono solo alcuni dei tratti e delle contraddizioni affascinanti che la Scozia regala.

Il Touring Club, all’interno delle sue guide turistiche, la descrive così:
“Solo in Scozia troverete un contrasto tanto netto tra la natura selvaggia e la natura moderna. Vi capiterà di attraversare brughiere coperte di erica, praterie sconfinate, per arrivare quasi all’improvviso a confortevoli e modernissimi hotel”.

Dove si trova la Scozia e a quale stato appartiene?

La Scozia, dal punto di vista geografico, occupa la parte più a nord della Gran Bretagna, l’isola più grande dell’arcipelago delle Isole Britanniche.

Dal punto di vista politico la Scozia, insieme a Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord, è una delle quattro nazioni che formano il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord.

Quali sono i luoghi più belli da visitare in Scozia in occasione di una vacanza? Scopriamoli insieme.

Visitare Edimburgo: capitale della Scozia, città di santi, peccatori, scrittori, re e regine

Il viaggio in Scozia inizia da Edimburgo, la capitale, collegata all’Italia con voli diretti, tra cui quelli operati da Easyjet e Ryanair.

Visitare il centro della città di Edimburgo significa scoprire la sua straordinaria architettura e lasciarsi trasportare dall’atmosfera misteriosa e romantica.

Il Castello di Edimburgo, considerato uno dei più belli di Scozia, è costruito su una collina da cui si gode una vista meravigliosa sul centro storico.
La fortezza attira più di un milione di visitatori ogni anno, ti consiglio di acquistare in anticipo i biglietti per Castello di Edimburgo, per evitare di trascorrere tempo prezioso in code e godersi totalmente l’esperienza. È possibile riservare una visita comodamente dal proprio cellulare, tablet o computer, tramite l’accesso a portali che la propongono a costi convenienti.

castello-di-edimburgo-scozia

Un altro interessante monumento da visitare a Edimburgo è il Palazzo Holyroodhouse, conosciuto anche col nome Palazzo di Holyrood. E’ la residenza ufficiale reale britannica in territorio scozzese e si trova alla fine della Royal Mile, una strada medievale fatta di ciottoli.

Merita una sosta anche la Cattedrale di Sant’Egidio, St. Giles Cathedral, edificata in stile gotico, con magnifiche vetrate colorate ed un’elegante cappella.

Per chi ama i musei, a Edimburgo c’è davvero l’imbarazzo della scelta.
Il National Museum spazia dal mondo naturale all’arte, con molte aree dedicate alla cultura locale, per scoprire qualcosa di più sulle vicende storiche, sociali e industriali della città e della Scozia.
Altri curiosi musei di Edimburgo sono la Camera Obscura (museo delle illusioni), Museum of Childhood (bambole in porcellana), The Writers Museum (dedicato ai poeti e scrittori scozzesi), Surgeon’s hall Museum (racconta la medicina e la chirurgia nei secoli).

Impossibile, infine, non fare una sosta presso la statua di Sir Walter Scott (scrittore scozzese, si tratta di una statua alta ben 61 metri!) e al Dugald Stewart Monument, uno dei simboli della capitale della Scozia, un memoriale costruito in onore dell’omonimo filosofo scozzese.

edimburgo-luoghi-da-visitare-scozia

Visitare Glasgow: città eclettica e portuale

Un’altra città famosa della Scozia è Glasgow.
Glasgow è la capitale economica e la città con la più alta densità di popolazione della Scozia.
Glasgow presenta un fascino austero e grigio, dovuto alla sua storia portuale e a un paesaggio marino nordico intenso e serio. Sebbene non vanti grandi monumenti storici come Edimburgo, è considerata la capitale del design e della cultura.

Glasgow è celebre per la sua architettura eclettica, di cui sono testimonianza gli edifici dell’Armadillo (un auditorium, la cui forma si ispira ad un incastro di scafi di navi) e la Torre della BBC, il grattacielo più alto della città e della Scozia. Ai suoi piedi si staglia la forma tondeggiante del Science Centre.

Il faro, Lighthouse di Glasgow, che un tempo avvisava i marinai in arrivo, oggi è stato trasformato in un centro culturale e ospita mostre permanenti e temporanee.

Il Kelvingrove Art Gallery and Museum, aperto nel 1901, è il museo civico della città e occupa un maestoso edificio di arenaria rosa. All’interno sono esposte numerose collezioni che spaziano dalla storia naturale a quella militare, dalle civiltà antiche a preziose opere di artisti e pittori.

Trai i luoghi da visitare in città non possono mancare George Square, la grande piazza, City Chambers, il municipio, e la Cattedrale.

Concediti infine una tappa al Barras Market, un mercato all’aperto in cui si respira lo spirito più autentico della città: tra prodotti locali e oggetti vintage troverai sicuramente qualcosa da portare come ricordo in valigia.

Viaggio nelle Highlands: l’anima della Scozia, i luoghi più belli da visitare

Quando si pensa alla Scozia il pensiero vola alle Highlands. Qui si trova la natura più selvaggia e autentica, paesaggi dagli orizzonti infiniti, foreste incontaminate, laghi e scenari suggestivi.

Visitare le Highlands merita il viaggio e nulla vieta di concentrare l’itinerario quasi totalmente su questo territorio.

Dal monumento di Glenfinnan al villaggio di Plockton dove dimorano, lungo la baia, le foche, passando per la spiaggia di Morar fino a Cape Wrath, potrrai scoprire l’essenza autentica della Scozia,

Le Highlands sono anche terra di antichi manieri come il castello di Eilean Donan, il più fotografato di Scozia e location del film Highlanders, il castello di Stirling e il castello Dunnottar.

Nelle Highlands si estendono meravigliose aree naturali, tra cui il Parco nazionale Loch Lomond e Trossachs e la valle di Glencoe, una valle con paesaggi mozzafiato dominata da tre meravigliose formazioni rocciose, le Three Sisters.

Un monumento misterioso riporta indietro nel tempo, le Callanish Standing Stones, sull’isola di Lewis: 13 grandi pietre poste intorno a un monolite a forma di croce celtica, rappresentano un’antica area di culto avvolta nella leggenda.

Un anonimo affermò che “la Scozia è uno stato d’animo”: nelle Highlands lasciati trasportare dalla sua anima antica e impossibile da dimenticare.

viaggio-in-scozia-highlands

Isola di Skye: quando lo sguardo incontra cieli infiniti

E’ una delle isole più belle della Scozia e fa parte dell’arcipelago delle Ebridi Interne.
Con i suoi paesaggi e panorami spettacolari, la cultura ricca di storia e leggende, quel certo nonsoché difficile da descrivere, l’Isola di Skye merita una tappa in un viaggio in Scozia.

E’ lontana dalle principali città della Scozia, si trova a circa 5 ore d’auto da Edimburgo, tuttavia non occorre il traghetto per arrivare, è collegata alla terra con un ponte: lo Skye Bridge, preceduto dal Castello di Eilean Donan che vale a sua volta una visita.

Tra i luoghi da visitare Dunvegan Castle, Quiraing, Fairy Pools, Old Man of Storr e Faro di Neist Point.

Ascolta con attenzione la lingua e lasciati trasportare dai suoni diversi e difficili: scoprirai che qui spesso si tratta del gaelico.

scozia-castello

Visitare Loch Ness, tra fantasmi e misteri

Tra i luoghi più misteriosi da visitare in un viaggio in Scozia va annoverato Loch Ness.

Chi non ha mai sentito nominare il mostro di Loch Ness, conosciuto anche con l’appellativo di Nessie, e il lago in cui pare dimori da molti anni?

Questo rettile mostruoso che agita sogni e coscienze invita a inserire la località nell’itinerario di viaggio: è impensabile trovarsi a poca distanza e non fermarsi.
Curiosità: il lago, in realtà, si chiama semplicemente Ness, dal momento che loch, in scozzese, sta per lago.

Intorno al lago, che è stretto e lungo ben 37 chilometri, non mancano punti panoramici e luoghi interessanti da vedere: le rovine del castello di Urquhart, la cascata di Foyers, il paesino di Fort Augustus e l’altopiano di Allt na Criche sullo sfondo.

Inverness: un fiordo romantico e vivace

Non lontano da Loch Ness si trova la località di Inverness, la città simbolo delle Highlands scozzesi e considerata la capitale, sebbene non ufficiale.
Inverness si affaccia su un fiordo meraviglioso, quello di Moray Firth, che è il più esteso dell’intera Scozia. Il fiordo può essere visitato con un’escursione in barca, un modo per avere una prospettiva diversa sull’insieme circostante.

A Inverness si trova il Caisteal Inbhir Nis, un incantevole e antico castello, situato nella parte alta della città, la cui edificazione è avvenuta a partire dal 1057. Il maniero è considerato uno dei simboli nazionali.
Merita una visita anche la Cattedrale di Sant’Andrea, situata lungo il lato del fiume opposto al castello, costruita in stile neogotico. Le navate e gli archi sono in marmo rosso, sapientemente accompagnate dal soffitto a cassettoni.
A Inverness si trova anche il Botanic Garden, un giardino che custodisce piante tropicali.

Castello di Dunnottar: panorama mozzafiato a picco sul mare

Il castello Dunnottar si trova su uno sperone roccioso, nei pressi di Stonehaven, e si affaccia direttamente sul mare. Dal castello la vista è spettacolare ed emozionante. Si raggiunge con un sentiero panoramico molto piacevole da percorrere.

Una curiosità: pare che qui William Wallace, eroe nazionale scozzese, abbia sfidato una guarnigione di soldati inglesi e, inaspettatamente ed eroicamente, abbia riportato una netta vittoria.
L’ideale è visitare il castello di Dunnottar al tramonto, così da percepirne i colori, le sfumature e le emozioni.

highlands-scozia-castello

Post suggeriti

Lascia un commento