Home Asia Dubai gratis: 10 cose da fare a Dubai gratis (o quasi)

Dubai gratis: 10 cose da fare a Dubai gratis (o quasi)

da Rita F.
2 commenti
Dubai-gratis-Dubai-downtown

Sembra impossibile l’abbinamento di queste due parole, Dubai e gratis, vero?

In realtà le cose non sono sempre come sembrano e a Dubai esistono numerose attività gratuite.
Potrai vedere opere architettoniche oltre l’immaginazione, scoprire i vecchi quartieri dei mercanti e finire la giornata in una spiaggia di sabbia bianca, tutto senza spendere nulla!

Sei pronto per prendere appunti? Ecco dieci cose da fare a Dubai gratis (o quasi), una guida utile per risparmiare e scoprire nuove attrazioni.

1 – Navigare lungo il Creek

, il canale che divide in due zone la città, da un lato Deira, dall’altro Bur Dubai. Il Creek è il cuore storico dell’emirato, brulicante di persone, negozietti e mercantili – che qui sono chiamati dhow – carichi di merce. Per passare da una sponda all’altra puoi salire sulla “Abra”, una piccola imbarcazione in legno, utilizzata fin da tempi lontanissimi. Paghi direttamente a bordo, il costo dell’attraversata è di 1 dirham, circa 0,24 euro. Un’esperienza da fare a Dubai quasi gratis!

2 – Trascorrere una giornata in spiaggia ad “Al Mamzar Beach Park”

, probabilmente la più bella della città. Il parco è molto esteso, copre un’intera penisola in zona Deira, ed ha baie di sabbia bianca, ampie zone verdi, palme, cabine e servizi. Non è un luogo molto conosciuto tra i turisti, io l’ho trovato sempre tranquillo; un paio di volte a settimana è riservato alle sole donne, attualmente il lunedì e il mercoledì, ma controlla prima di andare perché i giorni possono cambiare. L’ingresso costa 5 dirhams, circa 1,24 euro.

Altre spiagge da visitare a Dubai gratis sono: The Beach JBR a Dubai Marina (la più famosa e molto scenografica, tra mare e grattacieli), Umm Suqeim beach (conosciuta anche come Sunset Beach,  la spiaggia pubblica più vicina al Burj Al Arab, ottima anche per scattare foto con l’hotel a forma di vela all’orizzonte), Kite beach (molto frequentata dagli sportivi, in particolare da chi pratica kite surf), La Mer (una delle più nuove, due baie ben attrezzate).

Al-Mamzar-Beach-Dubai-quasi-gratis
Al Mamzar Beach Park

3 – Esplorare i souk,

i tradizionali mercati arabi, colorati e rumorosi, concentrati soprattutto nella zona del Creek. Il più famoso lo incontri a Deira, ed è il souk dell’oro, il più grande al mondo nel suo genere, un susseguirsi di vetrine luccicanti stracolme di gioielli. Sempre qui trovi il souk delle spezie e il souk dei profumi, una gioia per l’olfatto. Il vecchio souk del pesce, oggi ha lasciato il posto al Deira Fish Market, un mercato ittico più organizzato e sempre rifornitissimo.

A Bur Dubai, sul lato opposto del Creek,  incontri il souk del tessile, un insieme di botteghe che vendono stoffe, pashmine e abiti tradizionali.

La visita ai souk di Dubai è gratis, il prezzo per gli acquisti invece dipende dal mercante che è in te! Qui contrattare è un obbligo.

Gli orari di apertura – in linea generale, perché poi capita che qualcuno osservi orari personalizzati – sono: dal sabato al giovedì dalle 10 alle 22 (con chiusura dalle 13 alle 16 ). Il venerdì dalle 16 alle 22. Il fish market apre prima, intorno alle 6.

4 – Rivivere il passato

nel quartiere di Bastakya, uno dei più antichi della città, dove potrai scoprire le case con “le torri del vento”. Il nome deriva da Bastak, la regione dell’Iran di provenienza dei suoi primi abitanti. Le torri che caratterizzano gli edifici non sono solo ornamentali, in passato avevano la funzione di veicolare l’aria all’interno delle abitazioni per rinfrescare stanze e cortili. Questo meccanismo può essere considerato un sistema di aria condizionata primitivo ed era di grande importanza, siamo in una zona desertica e le temperature sono alte. Le case oggi non sono più abitate, sono state restaurate e trasformate in caffè, negozi e gallerie d’arte. La visita a questa zona di Dubai è gratis.

Nel quartiere una tappa obbligatoria è il Dubai Museum, ricavato nel forte Al Fahidi. Tra capanne beduine, botteghe e statue di cera – che si confondono con i visitatori –  scoprirai com’era la città e la vita quotidiana prima del petrolio. Una intera sala è dedicata alla pesca delle perle, attività molto diffusa in passato, e agli strumenti utilizzati per la loro raccolta.  Orario di apertura : dal sabato al giovedì dalle 8.30 alle 20.30, il venerdì dalle 14,30 alle 20.30. L’accesso al museuo di Dubai è quasi gratis, gli adulti pagano 3 dirham, circa 0, 7 euro, i bambini 1 dirham, circa 0,25 euro.

Dubai-quasi-gratis-Dubai-Creek
la “Abra”, tipica imbarcazione locale, in navigazione sul Dubai Creek

5 – Scoprire Downtown,

il cuore moderno della città, è un’ altra attività a cui puoi dedicarti a Dubai gratis. Quest’area è nata letteralmente dalla sabbia negli ultimi anni ed è diventata il quartiere dei record per via dell’immensità delle sue opere architettoniche. Puoi camminare tra grattacieli che toccano il cielo e lagune dai colori tropicali, fermarti di fronte al Burj Khalifa, l’edificio più alto del mondo, e assistere ai suoi piedi allo stupefacente spettacolo delle fontane danzanti.

Hai voglia di vedere qualche negozio? Entra nel Souk al Bahar, un mercato in stile arabo e più intimo, oppure varca la soglia del Dubai Mall, il centro commerciale più grande del mondo. All’interno di questo complesso (oltre 1200 negozi su un’estensione equivalente a 200 campi da calcio, per darti un’idea della vastità!) trovi anche una pista da pattinaggio su ghiaccio, 200 ristoranti e un acquario talmente grande che si visita percorrendo un tunnel panoramico. Un’enorme vasca, dove spesso compaiono squali e razze, è visibile anche dall’esterno, senza costi aggiuntivi. Orari di apertura Dubai Mall: da domenica a giovedì dalle 10 alle 24, venerdì e sabato dalle 10 all’1 di notte.

6 – Perdersi nel labirinto del Souk Madinat Jumeirah,

all’interno di un’antica città fortificata, ricostruita fedelmente con torri, mura, lagune e canali navigabili. Il complesso di Madinat Jumeirah è un’opera architettonica grandiosa e scenografica, comprende hotel di lusso, un’infinità di ristoranti e un mercato tradizionale arabo. Nei negozietti troverai anche souvenir originali, come la cioccolata o i saponi prodotti col latte di cammella. L’accesso a questo souk di Dubai è gratis. Orario dei negozi: tutti i giorni dalle 10 alle 23; i ristoranti dalle 8 alle 2 di notte. (l’orario varia in base all’offerta culinaria).

7 – Ammirare (ed ascoltare) le fontane danzanti

ai piedi del Burj Khalifa. Fermati ai bordi delle lagune e assisti a questo fantastico spettacolo, è un gioco di luci e getti d’acqua davvero coinvolgente. La musica varia sempre, da motivi della tradizione araba a famosi successi internazionali. Lo show delle fontane di Dubai è gratis e si accende tutte le sere dalle 18 alle 23, ogni mezz’ora; durante il giorno ci sono due spettacoli, 13 e 13.30, al venerdì 13.30 e 14.

8 – Passeggiare a Dubai Marina

il quartiere che unisce spiaggia, grattacieli e tanti chilometri da percorrere a piedi. Come downtown, anche questa zona si è sviluppata dal nulla recentemente. Durante le ore di sole puoi rilassarti in spiaggia, la sabbia è chiara e l’acqua del Golfo Persico è trasparente, ti assicuro che avrai un bel colpo d’occhio!

La strada che percorre il lungomare prende il nome di The Walk e qui, tra locali alla moda, negozi ed il centro commerciale Marina Mall, hai solo l’imbarazzo della scelta.

Proseguendo verso l’interno, incontri la Promenade, un percorso pedonale che si snoda per 7 chilometri tra il porto turistico ed il grande canale artificiale, alle tue spalle avrai tutti i grattacieli del mondo. Ti consiglio di arrivare qui verso sera, per apprezzare i colori caldi di fine giornata e assistere all’accensione di tutte le luci. Camminare è un’attività che puoi fare a Dubai gratis, e fa bene alla salute!

Dubai
Dubai Marina, incontri in spiaggia

9- Attraversare il mondo in poche ore,

può succede solo a Dubai, al Global Village. E’ un grande parco a tema nato per fare conoscere usanze e culture provenienti da ogni angolo del pianeta. Passerai dall’America all’Europa, dal Medio Oriente all’India, e in un attimo ti ritroverai nel Sud Est Asiatico.

Il villaggio è formato da numerosi padiglioni, ognuno dei quali richiama l’architettura del paese a cui è dedicato e al suo interno trovi artigianato tradizionale e alimenti tipici del luogo. Potrai assistere a eventi musicali, spettacoli di danze tradizionali e divertirti al Luna Park.

Questa è un’attrazione molto in voga tra i residenti, e poco conosciuta dai turisti, perciò ti suggerisco di non andare durante il week end (il giovedì sera ed il venerdì in genere è affollato) e festività locali. Attraversare il mondo in poche ore è un’esperienza da vivere a Dubai quasi gratis, infatti il costo di ingresso è di 15 dirham, circa 3,7 euro. Orario: dal sabato al mercoledì 16 – 24,  giovedì e venerdì 16 – 1.00. Il parco è aperto solo durante i mesi invernali, meglio verificare sul sito le date esatte in quanto cambiano periodicamente.

10 – Guardare il panorama da Palm Jumeirah,

un’isola artificiale in mezzo al mare che ha davvero la forma di una palma. Palm Jumeirah è nata dal nulla è emersa dall’acqua grazie all’utilizzo di enormi quantità di roccia e sabbia e ad un’opera faraonica di ingegneria. Sul tronco e sulle fronde sono stati costruiti hotel di lusso e ville con spiaggia privata. Raggiungi The Pointe, in cima alla palma, è una incantevole zona lungo il mare con locali e negozi. E’ una posizione privilegiata, ti trovi di fronte all’Hotel Atlantis, uno dei simboli di Dubai, e la vista è davvero unica.

Post suggeriti

2 commenti

Federica 10 Agosto 2020 - 08:54

Sono stata a Dubai due volte e ci tornerei una terza! Amo il deserto e un pò meno i Suok per dire la verità! Le fontane danzanti sono uno spettacolo specie viste dall’alto!

Rispondi
Rita F. 17 Agosto 2020 - 22:11

Ciao Federica! a chi lo dici 😉 tutte le volte che si torna da quelle parti c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire 🙂

Rispondi

Lascia un commento