Home Asia Documenti per andare in Thailandia oggi: ecco cosa serve

Documenti per andare in Thailandia oggi: ecco cosa serve

da Rita F.
0 commento
documenti-per-andare-in-thailandia

La Thailandia è una terra sorprendente, ricca di tradizioni e cultura, paesaggi spettacolari e mare da sogno, che ha sempre richiamato tantissimi viaggiatori.

Dopo due e anni e mezzo di divieti e limiti, la Thailandia ha eliminato quasi tutte le restrizioni di viaggio legate alla pandemia COVID – 19 ed è pronta a riabbracciare i suoi milioni di turisti.

Proprio per dare un impulso alla ripresa del turismo, sono in atto alcune modifiche per allungare la durata del soggiorno senza necessità di richiedere il visto (puoi leggere nel dettaglio più sotto).

Io non me lo sono fatto ripetere due volte, appena la situazione è diventata più chiara e semplice, ho iniziato ad organizzare il viaggio: la Thailandia è stato il mio primo paese extraeuropeo visitato da quando è scoppiata la pandemia COVID-19.
Per me è stato un “ritorno”, è una terra che non finirà mai di affascinarmi.

Ma cosa serve per andare in Thailandia oggi?
Qui condivido i documenti necessari e le regole per entrare in Thailandia ora (per motivi turistici) e i link utili consultare per essere sempre aggiornati.

Muang-Borang- Bangkok- Dusit-Maha-Prasat-Palace

Vuoi vedere qualcosa di meno turistico in Thailandia? Leggi qui e scopri un’attrazione insolita a Bangkok.

Documenti per andare in Thailandia: passaporto, visti e durata

Per il cittadino italiano occorre il passaporto con una validità residua di 6 mesi.
Per soggiorni a scopo turistico fino a 30 giorni non occorre alcun visto.

L’ufficiale dell’immigrazione, all’arrivo, appone sul passaporto un timbro dove è indicata la data di ingresso e la data massima di permanenza. Prima di restituire il passaporto vengono anche scattate le foto di riconoscimento e prese le impronte digitali.

Per soggiorni oltre i 30 giorni occorre richiedere il visto.
Su questo punto c’è però un’importante novità.
Per facilitare la ripresa del turismo (motivo riportato dalle fonti Thailandesi) per chi entra in Thailandia dal giorno 1° ottobre 2022 fino al 31 marzo 2023 il periodo di permanenza senza visto è stato esteso da 30 a 45 giorni.

cosa-serve-per-andare-in-thailandia

Vaccinazioni obbligatorie per entrare in Thailandia

Non vi sono vaccinazioni obbligatorie per l’ingresso in Thailandia ad eccezione di quella contro la febbre gialla.
La vaccinazione è richiesta ai viaggiatori che abbiano più di un anno di età e provengano da un paese in cui vi è il rischio di trasmissione di febbre gialle o abbiano transitato in un aeroporto dei medesimi paesi per più di 12 ore.

documenti-per-entrare-in-thailandia

Documenti per andare in Thailandia legati alla pandemia COVID-19

La Thailandia ha eliminato da pochi mesi la procedura di autorizzazione preventiva all’ingresso conosciuta col nome di Thailand Pass.

Ecco quali sono i documenti richiesti adesso per entrare in Thailandia.

Al momento dell’ingresso nel Paese i cittadini italiani maggiorenni devono mostrare:

  • certificato di vaccinazione anti COVID – 19, la seconda dose deve essere stata effettuata almeno 14 giorni prima dell’arrivo,


oppure

  • Test Molecolare (PCR) o Antigenico (ATK) effettuato nelle 72 ore precedenti la partenza, presso una struttura medica professionale e tradotto anche in inglese. Non sono riconosciuti auto test.



Per cui, alla domanda, “posso andare in Thailandia senza essere vaccinato?”, la risposta è “sì”.

Ora, se stessimo facendo due chiacchiere dal vivo, immagino che la prossima domanda sarebbe: “ma dimmi, controllano? Ti hanno chiesto il certificato o il Green Pass davvero?”.

Ebbene sì, me li hanno chiesti.

La documentazione relativa al Covid viene controllata prima di partire, in aeroporto, ai banchi al momento del check in e spesso, anche all’arrivo in Thailandia.

Pe i cittadini minori:

  • Per i minori di 5 anni non è richiesta alcuna vaccinazione anti COVID né test molecolare/antigenico.
  • Ai minori tra i 5 e i 17 anni non è richiesto né certificato vaccinale né test solo se viaggiano con un genitore/tutore vaccinato. In caso contrario, occorre il certificato di vaccinazione (è sufficiente una sola dose, effettuata da almeno 14 giorni) oppure test molecolare PCR/antigenico ATK effettuato nelle 72 ore antecedenti alla partenza presso una struttura medica.

Per rientrare in Italia non è più richiesto Green Pass e/o documento equivalente come il test negativo al covid.

documenti-thailandia

Documenti per la Thailandia: assicurazione sanitaria

Non è più obbligatorio avere sottoscritto un’assicurazione sanitaria.
Tuttavia il mio consiglio è di averla, ed ecco il perché.
In Thailandia la sanità per i turisti e stranieri è privata, visite mediche, accessi al pronto soccorso, esami o ricoveri sono a pagamento. Purtroppo, inconvenienti possono sempre capitare, meglio essere tutelati.

Ancient-City-Bangkok-Pavilion-of-the-Enlightened

Indirizzi e link utili da consultare prima di andare in Thailandia per essere sempre aggiornati

I documenti richiesti possono cambiare molto velocemente, è responsabilità del viaggiatore, cioè nostra, controllare le informazioni e i requisiti di ingresso prima di partire.

Ti lascio alcuni link di enti del turismo e governativi ai quali fare riferimento:

Ministero Affari Esteri Italiano: https://www.viaggiaresicuri.it/

Ambasciata Thailandese in Italia https://www.thaiembassy.it/

Ente del Turismo Thailandese – Global website https://www.tatnews.org/

Ente Nazionale turismo Thailandese in Italia https://turismothailandese.it/

Buon viaggio nel Paese del sorriso!

documenti-thailandia

Grazie di avere letto questo articolo, spero ti sia utile per organizzare il tuo viaggio in Thailandia.

Se hai bisogno di altre informazioni o per chiacchierare di viaggi mi trovi qui: Instagram e Facebook

Ti aspetto!


Post suggeriti

Lascia un commento